Tra segni e sogni – La Presidenza nazionale di AC con le Diocesi della Liguria

Categorie ACR,Adulti,Giovani,In evidenza

Un fine settimane tra Segni e Sogni. Questa la sintesi dell’incontro della Presidenza Nazionale di Azione Cattolica in Liguria con tutti i consigli parrocchiali di AC delle 7 diocesi liguri.
Due giornate di confronto, ascolto e dibattito sulla realtà associativa, ecclesiale e sociale del territorio con lo sguardo verso i desideri e le speranze per un’associazione sempre più testimone e attrattiva.
Il sabato mattina dopo i primi momenti di accoglienza i partecipanti si sono divisi in gruppi per confrontarsi con lo stile sinodale sui temi dei giovani, della famiglia, del lavoro e della partecipazione. In ciascun gruppo il dialogo è partito da alcune riflessioni di persone che svolgono un servizio in quell’ambito e dal membro della presidenza nazionale presente così da offrire uno spunto sociale e uno associativo. Il confronto ha permesso di raccogliere i segni della realtà associativa attuale, dove sono emerse fatiche ma anche tante gioie vissute nelle diocesi, e poi di coltivare sogni che ogni diocesi ha il
desiderio di realizzare. In questo confronto si sono uniti tre Vescovi della Liguria, Mons. Tasca, Arcivescovo di Genova, Mons. Palletti, Vescovo di La Spezia-Sarzana-Brugnato e Mons. Marino, Vescovo di Savona-Noli. Anche loro hanno offerto il proprio contributo in alcuni ambiti dialogando e confrontandosi nei gruppi.

Nel pomeriggio di sabato il tempo è stato dedicato al confronto divisi per settori, dove i responsabili diocesani e parrocchiali hanno avuto modo di incontrare e lavorare con i rispettivi nazionali.
È stata l’occasione per condividere i prossimi appuntamenti nazionali, le aspettative del cammino assembleare e i dubbi e le domande che ogni diocesi vive. La serata con il cielo sereno, dopo la pioggia intensa del pomeriggio, ha consentito un giro nel centro storico per offrire agli ospiti nazionali e delle diocesi liguri di vivere una serata culturale tra le vie e gli edifici principali della città.

La domenica, giornata conclusiva, è stata dedicata alla presidenza nazionale ha offerto alcuni spunti di riflessione a partire dalla sintesi dei lavori del giorno prima, le cui parole di sintesi sono state raccolte in
una nuvola tra le quasi si evidenziavano parole come intergenerazionalità, comunità, testimonianza, relazione e tante altre. La celebrazione della S. Messa presieduta da mons. Claudio Giuliodori, assistente
generale di Azione Cattolica ha concluso i due giorni di incontro regionale e ha lasciato spazio alla Festa di inizio Anno dell’Azione Cattolica genovese. Tra stand e giochi, il pomeriggio ha visto
i tanti partecipanti girare tra i luoghi del Seminario del Righi alla scoperta della storia con la figura di Armida Barelli, giocare sui quattro pilastri associativi e approfondire il documento assembleare offrendo
spunti di lavoro per il prossimo triennio.

da “Il Cittadino – Settimanale Cattolico di Genova” n. 33/2023

clicca qui per guardare le foto